Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Accertamento del dolo nei reati di cui all’art. 189 co. 6 e 7 C.d.S.

Tribunale di Rimini in composizione monocratica – Giudice Dott. Piersantelli – Sent. del 28.05.2012 

obbligo di fermarsi – incidente – omissione di soccorso – elemento soggettivo – assoluzione

ABSTRACT

Le due condotte punite dall’art. 189 comma 6 e comma 7 del Codice della strada, infatti, hanno carattere doloso ed occorre che l’imputato sia consapevole – “in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento” (questa l’espressione piuttosto infelice del comma 1 dell’art. 189) – di non aver ottemperato all’obbligo di fermarsi in presenza di un danno alle persone e di non aver ottemperato “all’obbligo di prestare l’assistenza occorrente alle persone ferite”. […]

[…] E’ quindi da escludere che nel caso di specie l’incidente riconducibile alla condotta di guida di S. abbia provocato il ferimento di persone, che avessero bisogno di assistenza. […]

[…] Gli elementi descritti inducono pertanto a ritenere che l’imputato abbia potuto verosimilmente e in buona fede credere che dall’incidente stradale, che aveva provocato, non fossero scaturite conseguenze lesive per gli occupanti dell’altra automobile […]

[gview file=”https://www.studiolegalecalvello.it/wp-content/uploads/2013/08/Trib-Rimini-su-omissione-di-soccorso-189-cds.doc”]

JabvWaZkZUykQPfluFHe JabvWaZkZUykQPfluFHe