Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Danno morale, prova, riconoscimento in via presuntiva

Giudice di Pace di Padova – Dr.ssa Nazzarena Zanini – Sentenza n. 1311/2011

IL PUNTO SALIENTE DELLA SENTENZA:

[…] Anche il danno morale deve essere riconosciuto. A mente della descrizione resa dalle sentenze gemelle delle Sezioni Unite della Cassazione l’11.11.08, (per tutte SS UU n.26972/08), il danno morale configura un “turbamento dell’animo, dolore intimo”. E’ di tutta evidenza che una sofferenza di tale genere potrà e dovrà essere accertata esclusivamente in via presuntiva, e, per la stessa ragione, in misura forfettaria, segnatamente in ragione del 30%, dovendosi escludere che possa esistere un rapporto di proporzionalità diretta fra l’entità del danno biologico subito e il relativo danno morale. Anche una piccola lesione può comportare un consistente patimento intimo. […]

[gview file=”https://www.studiolegalecalvello.it/wp-content/uploads/2013/08/sent-1311-gdp-zanini2.pdf”]

JabvWaZkZUykQPfluFHe JabvWaZkZUykQPfluFHe