Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait

Perdite su crediti: l’Agenzia delle Entrate e l’art. 101 co. 5 TUIR

Circolare Agenzia delle Entrate n. 26/E del 01.08.2013

I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulla nuova formulazione del comma 5 dell’articolo 101 TUIR riguardante la deducibilità fiscale delle perdite su crediti.

Tale disposizione afferma che le perdite su crediti sono deducibili se risultano da elementi certi e precisi e in ogni caso se il debitore è sottoposto a procedure concorsuali.

Il legislatore ha individuato alcune ipotesi in cui tali elementi vengono ad esistenza presuntivamente:

– quando il credito è di modesta entità;

– quando il diritto alla riscossione è prescritto;

– quando si tratta di perdite relative a crediti per cui il debitore ha concluso un accordo di ristrutturazione dei debiti;

– quando si tratta di perdite relativi a crediti che risultano cancellati dal bilancio di un soggetto IAS adopter in dipendenza di eventi estintivi.

[gview file=”https://www.studiolegalecalvello.it/wp-content/uploads/2013/08/circolare_+26e-AGENZIA-DELLE-ENTRATE-PERDITE-SU-CREDITI.pdf”]

Condividi l'articolo su:
JabvWaZkZUykQPfluFHe JabvWaZkZUykQPfluFHe