Ricerca telematica dei beni: il creditore può accedere direttamente all’anagrafe tributaria (Trib. di Padova, Giudice Maiolino, decreto del 14.10.15)

Tribunale di Padova, Giudice delegato Dr.ssa Maiolino, decreto del 14.10.15

La non ancora avvenuta pubblicazione sul portale dei servizi telematici dell’elenco delle banche dati per le quali è operativo l’accesso da parte dell’ufficiale giudiziario per le finalità di cui all’art. 492 bis del codice civile, è il presupposto che consente al creditore di chiedere al Presidente del Tribunale competente l’autorizzazione ad ottenere direttamente dai gestori delle banche e dagli enti previdenziali tutte le informazioni rilevanti per l’individuazione di cose e crediti da sottoporre ad esecuzione, comprese quelle relative a rapporti intrattenuti dai debitori con istituti di credito e datori di lavoro o committenti.

Scarica il decreto in pdf

Download (PDF, 400KB)

Condividi l'articolo su Facebook e linkedin >
This entry was posted in Civile, Giurisprudenza Patavina-Tribunale, Recupero Crediti and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.