Nonni e diritto di visita: tracciati i limiti dal Tribunale di Venezia

Tribunale, per i minorenni, Venezia, decreto 07/11/2016

IL PRINCIPIO ENUNCIATO DALLA TRIBUNALE

Il diritto dei nonni merita tutela in quanto la mancata significativa relazione con essi sia effettivamente, concretamente e realmente pregiudizievole per il minore ed imponga pertanto di addivenire ad una limitazione della responsabilità dei genitori. La loro azione, in ultima analisi, non può che trovare origine nella piena realizzazione dell’interesse del minore a mantenere rapporti significativi con gli ascendenti tant’è che, qualora la frequentazione non risponda a detto interesse, il ricorso dei nonni va rigettato. Si tratta pertanto quanto ai nonni, di un diritto che soccombe senz’altro rispetto a quello del minore a condurre un’esistenza serena ed a crescere in maniera sana ed equilibrata, senza essere coinvolto e costretto a subire le ricadute e le ripercussioni del cattivo rapporto tra i genitori, o uno di essi, e gli ascendenti.

La sentenza integrale in pdf

Condividi l'articolo su Facebook e linkedin >
This entry was posted in Diritto di Famiglia and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.