I figli maggiorenni non autosufficienti: vanno mantenuti

Molti staranno pensando: “Beh, certo, lo si sapeva che i figli che non sono in grado di mantenersi hanno diritto a ricevere un assegno di mantenimento da parte del genitore obbligato … niente di nuovo”.
In realtà una recentissima sentenza della Cassazione del 3 gennaio 2011 va oltre questo principio di carattere generale, precisando 
che anche qualora il figlio sia maggiorenne, viva fuori dall’abitazione familiare ed abbia, peraltro, intrapreso qualche lavoretto saltuario, ciò non significa di per sé indipendenza economica che possa giustificare l’esonero dei genitori dal suo mantenimento, né la riduzione dell’assegno. Nel caso specifico un padre è stato condannato prima dal Tribunale di Savona e poi dalla Corte d’Appello di Genova (sentenza infine confermata dalla Corte di Cassazione citata) a versare all’ex moglie 400 euro al mese anche per il mantenimento della figlia maggiorenne, non più convivente e che faceva lavori saltuari grazie ai quali era riuscita a prendere in affitto un piccolo appartamento. 

Condividi l'articolo su Facebook e linkedin >
This entry was posted in Diritto di Famiglia and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.