Affido condiviso paritario con collocamento alternato e mantenimento diretto: l’esperienza dei Tribunali

La disciplina dell’affido condiviso non comporta l’impossibilità della convivenza del minore con entrambi i genitori con un collocamento paritario alternato. Anzi, tale soluzione, risulta essere maggiormente rispondente all’interesse dei figli poiché permette ai minori di mantenere “un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno dei genitori” così come il Legislatore ha previsto nel primo comma dell’art. 337-ter del codice civile.

Argomento : Diritto di Famiglia | Tags : , , , , |

Diritto di famiglia, utility: le linee guida del foro di Milano per la redazione degli atti (marzo 2019)

Il 14 marzo 2019, il Tribunale, la Corte d’appello, il Consiglio dell’ordine degli avvocati e l’Osservatorio della giustizia civile di Milano, hanno congiuntamente adottato principi comportamentali e di redazione degli atti da sottoporsi al giudicante, da tenere nell’ambito dei procedimenti …

Argomento : Diritto di Famiglia | Tags : , , , , , , , , |

Truffa diamanti alle Terme: lo Studio Calvello assiste i risparmiatori (fonte: Il Mattino di Padova del 10.03.2019)

http://www.studiolegalecalvello.it/wp-content/uploads/2019/03/Il-Mattino-di-Padova-del-10.03.2019-2-150x150.jpg

Lo Studio Legale Calvello assiste i risparmiatori rimasti intrapppolati nell’investimento in diamanti proposto dalle banche.

Argomento : Diritto di Famiglia, Tutela Consumatori | Tags : , , , , |

Separazione e divorzio: l’assegnazione della casa familiare è condizionata soltanto all’interesse dei figli

L’assegnazione della casa coniugale non rappresenta una componente delle obbligazioni patrimoniali conseguenti alla separazione o al divorzio o un modo per realizzare il mantenimento del coniuge più debole e, nel nuovo regime, introdotto già con la 1.54/2006, è espressamente condizionata soltanto all’interesse dei figli.

Argomento : Diritto di Famiglia | Tags : , , , , , |

Divorzio congiunto: una nuova convivenza more uxorio non fa perdere automaticamente il diritto alla casa familiare

La mera circostanza dell’instaurazione di una convivenza more uxorio non può reputarsi elemento sufficiente a giustificare alcun automatismo a scapito del diritto di godimento della casa familiare, occorrendo invece che la revoca dell’assegnazione sia subordinata ad un giudizio di conformità all’interesse del minore (cfr., in questi termini, la citata Corte Cost., 30 luglio 2008, n. 308).

Argomento : Convivenza more uxorio-Famiglia di fatto, Diritto di Famiglia, Separazione e Divorzio | Tags : , , , , , |

Vademecum sulla negoziazione assistita in materia di famiglia (Osservatorio di Roma)

VADEMECUM SULLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA IN MATERIA DI FAMIGLIA dell’ OSSERVATORIO SULLA GIUSTIZIA CIVILE DI ROMA GRUPPO GIURISDIZIONE E ADR

Argomento : Diritto di Famiglia, Separazione e Divorzio | Tags : , , , , , , , , , |

Divorzio congiunto: una nuova convivenza more uxorio non fa perdere automaticamente il diritto alla casa familiare

La mera circostanza dell’instaurazione di una convivenza more uxorio non può reputarsi elemento sufficiente a giustificare alcun automatismo a scapito del diritto di godimento della casa familiare, occorrendo invece che la revoca dell’assegnazione sia subordinata ad un giudizio di conformità all’interesse del minore (cfr., in questi termini, la citata Corte Cost., 30 luglio 2008, n. 308).

Argomento : Convivenza more uxorio-Famiglia di fatto, Diritto di Famiglia, Separazione e Divorzio | Tags : , , , , , |

Assegno di divorzio e nuovo orientamento delle Sezioni Unite (n. 18287/2018). Ristabilita la Giustizia?

Il riconoscimento dell’assegno di divorzio richiede l’accertamento dell’inadeguatezza dei mezzi o comunque dell’impossibilità di procurarseli per ragioni oggettive nonchè alla luce di una valutazione comparativa delle condizioni economico-patrimoniali delle parti, in considerazione del contributo fornito dal richiedente alla conduzione della vita familiare e alla formazione del patrimonio comune e personale di ciascuno degli ex coniugi, in relazione alla durata del matrimonio e all’età dell’avente diritto.

Argomento : Diritto di Famiglia, Separazione e Divorzio | Tags : , , , , , |

L’assegno divorzile magistralmente sintetizzato in sette punti (Tribunale di Matera, sentenza 7 marzo 2018)

Il Tribunale di Matera ha esaminato una complessa vicenda inerente la questione dell’assegno di divorzio alla luce delle precisazioni introdotte negli ultimi mesi dalla giurisprudenza di legittimità

Argomento : Diritto di Famiglia, Separazione e Divorzio | Tags : , , , , , |

Affido super esclusivo o “rafforzato”: indifferenza e disinteresse del padre lo impongono (Trib. Padova, decreto 21.11.2017)

L’affido (super)esclusivo alla madre è tanto opportuno quanto necessario per evitare che, anche per questioni fondamentali, la macchina di rappresentanza degli interessi del minore sia inibita nel funzionamento, a causa del completo e grave disinteresse del padre per la propria famiglia.

Argomento : Civile, Diritto di Famiglia, Giurisprudenza Patavina-Tribunale | Tags : , , , , |